Tennis in lutto: ci lascia Mario Barbiani

Il giudice arbitro Mario Barbiani
Questo articolo è presentato da:

Giudice arbitro conosciutissimo, tra i primi della provincia, Mario Barbiani ci lascia a 68 anni, stroncato improvvisamente dal coronavirus. Da tantissimi anni in attività, aveva cominciato a gestire tornei a Vicobelignano ancora quando c’erano i telefoni a gettoni e per chiamare i giocatori era un’impresa.

Alla Canottieri Eridanea aveva iniziato a collaborare nell’organizzazione dei tornei attorno all’anno 2000. Davanti a lui sono passati moltissimi giocatori, sempre trattati con professionalità e soprattutto tanta umanità. Nella sua carriera aveva convinto a diventare giudice arbitro il futuro inseparabile collega Alessandro Zaffanella, con il quale aveva poi condotto moltissimi tornei open e campionati a squadre.

Collaboratore anche al vicino circolo “Amici del po”, lavorava presso il Calzificio Jenny ed era prossimo alla pensione. Lascia moglie, figlio e un grandissimo vuoto nel mondo del tennis e a chi lo conosceva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here