La Canottieri Baldesio di Cremona Campione Regionale a Squadre

La squadra della Baldesio (Benazzi, Bartoletti, Zeni, Bodini)
Questo articolo è presentato da:

Si è concluso sui campi del Circolo Tennis Forza e Costanza di Brescia il Campionato Regionale a Squadre di Tennis in Carrozzina; iniziato nel mese di febbraio con la partecipazione di dieci squadre di tutta la regione, ha visto le prime quattro sfidarsi, in un weekend molto intenso.

Le due semifinali, disputate sabato 10 ottobre, hanno visto incontrarsi l’OSHA Como con la Baldesio e la Special Bergamo Sport con l’Active Sport di Brescia.

Dopo incontri molto equilibrati ed intensi sia dal punto di vista agonistico che emotivo, sono giunte in finale la squadra cremonese e quella di casa.

Della squadra della Baldesio hanno fatto parte Giovanni Zeni (capitano), Dario Benazzi, Costantin Mircea, Matteo Sbordi e Andrea Cinquetti, guidati dall’allenatore Roberto Bodini, dal vice Aldo Tozzi e dal Team Manager Alceste Bartoletti.

Nella finale di domenica 11 ottobre Giovanni Zeni ha perso al terzo set con Edgar Scalvini, in una partita molto avvincente e ricca di colpi di scena, mentre nell’altro singolare Dario Benazzi ha superato, sempre al terzo set, a dimostrazione di un grande equilibrio tra le due formazioni, il veterano Ivano Boriva.

Decisivo il doppio di spareggio che ha decretato la vittoria dei cremonesi per 6-4, 6-4. Spettacolo, tecnica e fair play sono stati gli elementi che hanno caratterizzato questi incontri, seguiti da un numeroso pubblico che si è appassionato agli scambi dei tennisti in carrozzina.

Presenti alle finali e alle premiazioni Marco Colombo, il presidente dell’Active Sport, società organizzatrice della manifestazione, Walter Schmidinger e Gianni Gioia, rispettivamente delegato e fiduciario regionali del tennis in carrozzina della Federazione Italiana Tennis e Alberto Paris, tecnico nazionale e direttore del circolo bresciano.

Ottima l’organizzazione dell’evento che sia i giocatori che gli addetti ai lavori si augurano possa ripetersi in futuro, coinvolgendo ancor più società e tennisti.

Gruppo alle premiazioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here