Grande tennis a Dovera: All’Open vince Speziali

Nella foto da sinistra: Luca Marchitelli (vicepresidente del T.C. Dovera), Maurizio Speziali, Emanuele Dorio e Vittorio Vattiato (consigliere T.C. Dovera)
Questo articolo è presentato da:

Si è concluso domenica 06 ottobre il 28° Open di Dovera, torneo di tennis nazionale, organizzato con il patrocinio del Comune di Dovera, che ha visto la partecipazione di più di 50 giocatori.

In finale sono arrivati, come da pronostico, le prime due teste di serie del torneo: Emanuele Dorio (2.3) del Milago Tennis Center di Buccinasco (MI) e Maurizio Speziali (2.4) del T.C. Bonacossa di Milano, superando nelle semifinali rispettivamente Filiberto Fumagalli (2.4) del T.C. Città dei Mille di Bergamo e Leonardo Chiari (2.5) del Circolo Tennis Albinea di Reggio Emilia.

La partita si preannunciava molto combattuta e l’inizio del match sembrava confermarlo: il mancino Dorio spingeva con il diritto sulla diagonale di sinistra e Speziali si difendeva mostrando grandi capacità di recupero, contrattaccando appena si presentava l’occasione con precise accelerazioni di diritto in lungolinea.

Tutti i game si prolungavano ai vantaggi con i due giocatori che annullavano palle break grazie alla loro potente e precisa prima palla di servizio, ma sul 3-3 del primo set Speziali strappava il servizio all’avversario dopo un game molto combattuto, caratterizzato anche da un battibecco tra i due contendenti per un paio di chiamate contestate.

Il tennista di Buccinasco, innervositosi per il break subìto, perdeva la concentrazione e la misura dei colpi e finiva per cedere il set con il punteggio di 6-3.

Nel secondo set Speziali continuava nel trend positivo allungando rapidamente sul 3-0 gestendo con molta attenzione i suoi turni di battuta e rispondendo con grande bravura al pressing da fondocampo di Dorio, che commetteva qualche errore gratuito di troppo.

Speziali rintuzzava, quindi, i tentativi di rimonta di Dorio, che provava ad abbreviare gli scambi, ma senza troppa convinzione.

Sul 4-2 Speziali piazzava l’allungo decisivo: due doppi falli di Dorio mandavano sul 15-40 il suo avversario, che non si faceva scappare l’occasione e piazzava un diritto vincente per aggiudicarsi il game e il doppio break di vantaggio.

Il tennista del T.C. Bonacossa non si faceva prendere dall’ansia della vittoria e chiudeva il set con il punteggio di 6-2, aggiudicandosi la partita e il titolo senza perdere nemmeno un set in tutto il torneo.

Una doverosa menzione merita anche Ivan Fusari del T.C. Offanengo, vincitore del torneo di quarta categoria.

Soddisfatto il presidente del T.C. Dovera Pietro Leonardi: “Anche quest’anno abbiamo portato il grande tennis a Dovera, con un torneo FIT di caratura nazionale. Siamo contenti sia per il numero e la qualità dei giocatori iscritti sia per la cornice di pubblico, splendida per tutta la durata della competizione. Siamo alla 28esima edizione del torneo Open di Dovera e per un circolo come il nostro è un bel traguardo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here