Ai Campionati Provinciali del Tennis Astera dominano i giovani

Questo articolo è presentato da:

Presso il Tennis Astera si e’ svolto per la prima volta il Campionato Provinciale TPRA, patrocinato da Cassini Auto, che con un ottima partecipazione ha avuto come primo classificato Antonio Gamigellani e come finalista il giocatore di casa Filippo Casari.

In contemporanea sono iniziati i Campionati Provinciali di 3° e 4° categoria maschile e femminile. Numerosa la partecipazione ed ottimo il livello tecnico.

Le finali hanno visto nel tabellone 4NC vincere proprio Filippo Casari, mentre in quello dei quarta ha avuto la meglio Riccardo Fraccaro del Tennis Club Crema su Pietro Bernardo del Tennis Club Offanengo.

Nel femminile, finalmente!!!, nel quarta la 4.3 Ashima Kumar Sharma (Canottieri Baldesio) ha battuto Giorgia Caralli e si è quindi qualificata per il tabellone delle terza dove ha poi ceduto inesorabilmente contro la 3.5 Irene Spoldi.

Nel torneo di terza maschile vittoria per il fratello di Ashima, il 3.3 under 16 Ankit Kumar Sharma (Canottieri Baldesio) che in finale si è imposto 6/2 6/2 su Niccolò Zanesi, 3.2 under 18 anch’esso della Baldesio. Sorprendenti comunque entrabi i finalisti che hanno saputo in semifinale batte le prime due teste di serie: Ankit 6/1 3/6 6/4 sul 3.1 Armando Zanotti, Niccolò 6/3 6/2 sul 3.2 Marco Stagna.

Da sottolineare come tutti i finalisti fossero under 20, a parte Casari. Ottimo segno per le giovani generazioni tennistiche.

Infine sabato 14 settembre alla presenza del Presidente del Comitato Provinciale Cosetta Viti, del sindaco di Ripalta Cremasca Aries Bonazza e del g.a. Angelo Cagnana, si sono svolte le premiazioni in un clima festoso seguito da un ottimo aperitivo.

Per il Tennis Astera, domenica 15 settembre, una ulteriore soddisfazione è venuta dalla vittoria nei quarti di finale del Campionato estivo a squadre TPRA contro Le Querce. Bergomi, Stabilini, Enrico e Casari i giocatori qualificatisi per le semifinali in programma domenica 22 settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here